Ricomincio da me è un film di genere commedia, drammatico del 2023, diretto da Nathan Ambrosioni, con Camille Cottin e Léa Lopez

Ricomincio da me, film diretto da Nathan Ambrosioni, racconta la storia di una donna di 43 anni di nome Antonia, nota come Toni (Camille Cottin), che cresce da sola i suoi cinque figli, mentre svolge un lavoro a tempo pieno. La sera la donna canta nei bar per sbarcare il lunario e riuscire a portare avanti la sua numerosa famiglia. Toni ha talento come cantante ed è l’autrice di un brano pop di successo mondiale, ma questa fama risale a vent’anni fa.
Oggi i maggiori tra i suoi figli sono pronti ad andare all’università ed è qui che alla donna sorgono alcune domande: cosa farà quando tutti i suoi figli saranno andati via di casa? È ancora in tempo per riprendere in mano la propria passione e il controllo della sua vita?

Dieci Minuti è un film di genere drammatico del 2024, diretto da Maria Sole Tognazzi, con Barbara Ronchi e Fotinì Peluso

Dieci Minuti, film diretto da Maria Sole Tognazzi, racconta come anche soltanto dieci semplici minuti al giorno possano cambiare totalmente il corso dell’intera giornata. Trascorrere questi pochi minuti a fare qualcosa del tutto nuovo e mai fatto nella vita, può davvero cambiare il corso di un’intera esistenza. È questo quello che Bianca imparerà durante una crisi esistenziale.
Fare nuove conoscenze, scoprire legami speciali e ascoltare chi da sempre le vuole bene sembra poco, ma può permettere a una persona, in questo caso Bianca, di ricominciare e di rinascere.

Anatomia di una caduta è un film di genere drammatico, poliziesco, thriller del 2023, diretto da Justine Triet, con Sandra Hüller e Swann Arlaud

Anatomia di una caduta, il film diretto da Justine Triet, si svolge in una zona remota delle Alpi francesi. Sandra (Sandra Hüller) è una scrittrice tedesca che vive in uno chalet di montagna con il marito Samuel (Samuel Theis) e il figlio undicenne Daniel (Milo Machado Graner) non vedente.
Un giorno Samuel viene trovato morto, immerso nella neve davanti a casa sua. La sua morte viene giudicata misteriosa, gli inquirenti sospettano che possa non essersi trattato di suicidio e decidono di indagare. La principale sospettata di omicidio è sua moglie Sandra che viene incriminata d’ufficio.
A un anno di distanza dalla morte dell’uomo, la scrittrice e suo figlio Daniel sono convocati in tribunale per il processo. Quando la donna viene interrogata sulla sua relazione con il marito, viene a galla il ritratto di un rapporto difficile e tormentato. La donna mostra una personalità a tratti disturbata e il figlio costretto ad assistere, vive un profondo conflitto interiore.
Nel momento in cui anche Daniel viene interrogato, la storia si rivela ancora più intricata…

I Limoni d’Inverno è un film di genere drammatico del 2023, diretto da Caterina Carone, con Christian De Sica e Teresa Saponangelo.

I Limoni d’Inverno, film diretto da Caterina Carone, racconta la storia di un intellettuale malinconico, Pietro (Christian De Sica), che sta scrivendo il suo prossimo libro, forse proprio l’ultimo della sua carriera. L’uomo trova nella vicina di casa, Eleonora (Teresa Saponangelo), con cui condivide l’attività di giardinaggio, un’improvvisa e imprevista armonia.
L’incontro di queste due persone che vivono una solitudine inespressa, porterà inizialmente a un dialogo profondo che permetterà loro di aiutarsi l’un l’altra ad alleviare un dolore, dato da un segreto che ognuno dei due cerca di mantenere nascosto. Pietro ed Elena si insegneranno a vicenda che è ancora possibile seguire il proprio cuore e darsi la possibilità di essere felici, prima che loro strade possano nuovamente separarsi.