,

Sabato 12/05 | Ore 21:00
Domenica 13/05 | Ore 16:00 e 21:00

AVENGERS INFINITY WAR

Genere avventura, azione, fantasy. Diretto da Anthony Russo, Joe Russo, con Robert Downey Jr. e Chris Evans. Durata 149 minuti. Distribuito da Walt Disney Pictures.

Il nuovo film Marvel Avengers: Infinity War porta sul grande schermo la più grande e fatale resa dei conti di tutti i tempi. Dopo gli eventi di Captain America: Civil War il gruppo di Vendicatori si divide, con Captain America/Steve Rogers (Chris Evans) che lascia cadere a terra il suo scudo. Tony Stark/Iron Man (Robert Downey Jr.), rimasto senza plotone alle spalle, impiega tutti i mezzi a disposizione per difendere il pianeta dall’ennesimo attacco alieno, dalle armature high tech di sua invenzione, ai finanziamenti da “miliardario playboy filantropo”. Il nuovo nemico, Thanos (Josh Brolin), un potente tiranno intergalattico, è deciso a conquistare l’universo sfruttando il potere delle Gemme dell’Infinito, alcune delle quali finite nelle mani dell’avido Collezionista (Benicio del Toro) famoso cacciatore di artefatti spaziali. La minaccia imminente richiede l’intervento di tutti gli Avengers della formazione originale: Captain America, lo scienziato Bruce Banner (Mark Ruffalo) e il suo irascibile alter ego Hulk, Il dio del tuono Thor (Chris Hemsworth), la spia Vedova Nera (Scarlett Johansson), l’infallibile arciere Occhio di Falco (Jeremy Renner); al fianco dell’arrampicamuri Spider-Man (Tom Holland), dell’androide Visione (Paul Bettany) e di tutti i loro alleati. Ma le forze dispiegate non saranno ancora sufficienti a neutralizzare l’invincibile alieno. Per fortuna un aiuto arriverà dai confini della Galassia, dove Star Lord (Chris Pratt) e la sua sgangherata banda di Guardiani attendono impazienti.

 

C’è un superaffollamento di presenze in questo “Avengers: Infinity War”, che figura come il diciottesimo della serie Marvel. Ci sono tutti, eroi, supereroi, coraggiosi, vendicativi, spietati, decisi al meglio, o al peggio. In testa, a fare da collante, c’è Thanos, impegnato a dominare la Terra, e forse anche a ridurne la popolazione. Provenienti da situazioni differenti, quasi si direbbe da mondi lontani, eccoli in bella mostra, Iron Man, Thor, la Vedova Nera, Loki, Visione, Pepper Pott…Si incontrano, si scontrano quasi senza saperne bene i motivi, si scambiano minacce e provocazioni, oltre ad una forte, sana, e notevole dose di dialogo all’insegna di ironia sottile. Il capitolo (il primo dei due film previsti, il secondo uscirà a maggio 2019) procede per 149′ su un doppio binario: da un lato quello di un perfido, caustico umorismo, pronto ad acute citazioni cinefile e alla conferma che l’immaginario filmico è fortissimo nella mente dello spettatore medio americano; dall’altro quello della guerra, sempre e comunque da combattere, sempre necessaria per risolvere questioni irrisolvibili. I supereroi stanno al gioco, talvolta dovendo sacrificare molto dei rispettivi ruoli alle esigenze degli incalzanti effetti speciali (ridotta al minimo la presenza di Scarlett Johansson, quasi impalpabile quella di Gwyneth Paltrow), tuttavia riuscendo a non passare inosservati, anzi a lasciare un segno di precisa identità che li traghetterà direttamente al successivo episodio. Squilla forte il campanello d’allarme sul rischio di tirare troppo la corda su bombe e scontri all’ultimo sangue. Bisogna far aumentare il tasso di fantasia, di favola, di imprevedibilità e di clima per giovani smaliziati e disposti a divertirsi. L’approccio funziona. Le due ore e mezzo scorrono bene senza intoppi né ripensamenti. E’ un capitolo che taglia la maggiore età (il 18°) in ottima salute.